trasportiRomaviabilità

Roma sciopero dei trasporti il 26 luglio

“Garantire un adeguato livello di sicurezza per i lavoratori e per i cittadini”. Questo il motivo principale per il quale l’Usb ha indetto uno sciopero di 4 ore per giovedì 26 luglio dalle 20 alle 24. A incrociare le braccia saranno i lavoratori di Atac e Cotral.

“Non è possibile continuare a lavorare con vetture vecchie, obsolete e rumorosissime che danneggiano la salute. E’ inammissibile non avere neppure i servizi igienici ai capolinea. Non ci si può ammalare per le polveri sottili che si respirano nelle gallerie delle metropolitane”, la denuncia dell’Unione dei Sindacati di Base. Dopo i trecento bus rimasti fermi per guasti e lo sciopero del 6 luglio scorso “è fondamentale che i lavoratori rendano visibile il loro disagio con la lotta”. Sicurezza che riguarda anche il tema delle aggressioni e le violenze contro gli autisti del trasporto pubblico, come i sassi lanciati contro le vetture. Operai e impiegati sciopereranno le ultime 3 ore fino a fine turno, il personale turnista dalle 20 alle 24. A riprendere il servizio saranno solo gli autisti che hanno in tabella le partenze dai capolinea dopo le ore 00.01 o riservate (mezz’ora prima i conducenti dei bus e fino a 50 minuti prima i conducenti dei tram).

da www.lacronacadiroma.it

Giovedì 19 luglio 2018