risparmio energeticosociale

M’illumino di Meno, un’iniziativa di Caterpillar e Radio2

La 14° edizione di ‘M’Illumino di Meno’, la grande campagna di sensibilizzazione sui temi degli stili di vita sostenibili

foto da caterpillar.blog.rai.it

Il 23 febbraio  è  la ‘Giornata del risparmio energetico’ e la storica trasmissione del pomeriggio di Radio2, Caterpillar, promuove anche quest’anno una grande campagna di sensibilizzazione alla riduzione energetica, dedicandola alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi.

Al consueto impegno per la riduzione dei consumi alle 18.00 di venerdì (si ‘spegneranno’ per l’occasione fra gli altri, decine di monumenti, musei e siti archeologici, e istituzioni, dal Colosseo all’Arena di Verona, dal Convento di Assisi alla Galleria degli Uffizi, dal Senato alla Camera), si unisce il tema di quest’anno, la bellezza del camminare e dell’andare a piedi, ”perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo” spiegano i realizzatori.

Ecco il decalogo di ‘M’Illumino di Meno’, per cominciare subito da noi stessi:

  1. spegnere le luci quando non servono.
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.
  11. Dunque l’invito per il 23 febbraio 2018 è spegnere le luci e andare a piedi: una marcia, una processione, una ciaspolata, una staffetta, una maratona o una mezza maratona, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese.

Si può fare, a piedi. Per un giorno, il 23 febbraio 2018, pensiamo con i piedi.

Giovedì 22 febbraio 2018

da  caterpillar.blog.rai.it