saluteX municipio

Il Cuore di Ostia per la Cardiologia dell’Ospedale Grassi

In arrivo anche la telemedicina,cerimonia di donazione di poltrone polifunzionali al reparto di Cardiologia

foto da www.ilfaroonline.it

Il Cuore di Ostia è grande. Alla prima uscita l’associazione di volontariato ha regalato al reparto di Cardiologia otto poltrone polifunzionali e tre sedie a rotelle. Un’occasione che è servita anche per annunciare una grande novità: a giugno verrà avviato il servizio di Telemedicina ovvero di monitoraggio a distanza di pazienti cronici.

Affollata cerimonia di consegna ieri nella sala “Sinibaldi” dell’ospedale G.B. Grassi. Alla presenza anche dei massimi dirigenti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, c’è stata l’affidamento simbolico di otto poltrone polifunzionali e di tre sedie a rotelle al reparto di Cardiologia, rappresentato dal primario, il professor Fabrizio Ammirati. A effettuare la donazione è stata la neonata associazione di volontariato “Il Cuore di Ostia” presieduta da Fabio Baldacchino che, nell’occasione, ha potuto contare sull’importante contributo della Banca di Credito Cooperativo BCC e di Sanacilia. A rappresentare la banca il presidente del Comitato locale Maurizio Innocenzi, Marco Casavecchia ed il sindaco effettivo Ernesto Vetrano. Tra gli ospiti anche una vecchia gloria del calcio, l’ostiense doc Stefano D’Aversa, già nazionale Under21 e professionista per la Roma e per il Lanerossi Vicenza.

I ringraziamenti per l’atto di generosità sono venuti dal direttore generale della Asl Roma 3, Vitaliano De Salazar. “Si tratta di un dono importante, molto utile – ha sottolineato il general manager della sanità locale (montaggio video Elisa Palchetti) – perché queste poltrone e queste sedie a rotelle servono per migliorare la produttività dell’ospedale, a favorire la liberazione dei posti letto per accogliere altri pazienti”. Complimentatosi per gli eccellenti risultati che si stanno ottenendo con il prolungamento del servizio di Emodinamica all’intera giornata H24, De Salazar ha fatto un annuncio molto atteso. “Nel prossimo mese di giugno – ha anticipato – partirà il servizio di Telemedicina che consentirà di seguire visivamente e a distanza, attraverso una centrale operativa, i parametri vitali dei pazienti di Cardiologia, anche portatori di pacemaker. Il servizio verrà poi esteso a tutte le patologie croniche, penso ai diabetici ed ai pazienti broncopneumopatici”.

Vitaliano De Salazar si è fatto anche portavoce dell’impegno della sanità locale nell’azione di riqualificazione del litorale romano. “Pensiamo a incontri nelle scuole, ad azioni concrete per la tutela della salute pubblica sulle spiagge, ad una collaborazione sempre più stretta con la Protezione civile e con le Forze dell’Ordine – ha sottolineato il dg della Asl – Siamo già impegnati nella lotta alla violenza contro le donne e intendiamo rafforzare questo servizio. E tra le iniziative che vogliamo mettere in campo, insieme con le rappresentanze dei commercianti e degli imprenditori, c’è anche l’apertura di uno sportello per la sicurezza sul lavoro”.

da www.ilfaroonline.it

Sabato 12 maggio 2018