Emergenza CoronavirusEstateMareOstia

Firmata l’ordinanza che riapre le spiagge del Lazio dal 29 maggio

Il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha firmato in serata un’ordinanza che stabilisce nuove riaperture. Tra queste l’attività degli stabilimenti balneari che potrà riprendere il 29 maggio.

L’accordo è arrivato al termine di un incontro con i comuni del litorale e lacustri – Municipio di Ostia compreso – e formalizzato poi nell’ordinanza che il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha firmato ieri sera. Allegate al testo anche le linee guida che gli stabilimenti dovranno rispettare. Si parte dalla possibilità (che diventa obbligatoria per i dipendenti) di misurare la febbre ai clienti e vietare l’ingresso a chi ha più di 37,5 gradi. Gli stabilimenti, analogamente a parrucchieri e ristoranti, dovranno tenere il registro delle prenotazioni – da privilegiare come sistema di accesso – per trenta giorni mentre ai clienti, non obbligati a indossare la mascherina, dovranno essere messi a disposizioni prodotti igienizzanti.

 

Dal 29 maggio riaprono i parchi tematici, bioparchi, lunapark e spettacolo viaggiante e infine i campeggi, i villaggi turistici e le aree attrezzate per la sosta temporanea;

dal 20 maggio affittacamere, ostelli, case vacanza, bed & breakfast, rifugi montani, alberghi diffusi;

dal 25 maggio Palestre e Piscine

Questa l’ordinanza

Mercoledì 20 maggio 2020