Treno Roma-LidotrasportiviabilitàX municipio

Cinque nuovi treni per la Roma-Lido

La Regione Lazio annuncia la gara d’appalto europea per l’acquisto di nuovi treni per Roma-Lido e Roma-Viterbo

foto da www.metroxroma.it

Almeno un anno e mezzo di strazio aspetta ancora i pendolari della Roma-Lido: i nuovi treni della Roma-Lido annunciati dalla Regione Lazio arriveranno non prima della fine del 2019. Una previsione fin troppo ottimistica a nostro giudizio, visto che per il solo “rodaggio” in linea servono sei mesi.

Sono questi realisticamente i tempi necessari per portare a termine la gara d’appalto europea annunciata dal governatore Nicola Zingaretti e dal suo assessore ai Trasporti, Michele Civita. Riguardo ai tempi tecnici del bando “per essere realisti ci vuole un anno mezzo al netto dei ricorsi e di chi vincerà la gara”, chiarisce a specifica domanda l’assessore Civita. A questi tempi vanno aggiunti i sei mesi di “rodaggio” in linea. Semprechè, appunto, non ci siano di mezzo ricorsi che potrebbero rallentare l’iter burocratico.

Il bando regionale per l’acquisto dei nuovi treni per le ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo ha una disponibilità di 100 milioni di euro, primo lotto dell’intera gara del valore totale di 314 milioni di euro che prevede, inclusa nel prezzo, la manutenzione per 10 anni a carico del fornitore. Obiettivo dell’intervento, si sottolinea dalla Regione Lazio, è l’ammodernamento della flotta in servizio sulle ferrovie regionali Roma-Lido di Ostia e Roma-Viterbo. “L’obiettivo – insiste Civita – è rinnovare completamente la flotta: 38 treni nei prossimi 5 anni, di cui 20 sulla Roma-Lido. Con questo primo lotto puntiamo a comprare subito 11 treni, di cui 5 per la Roma-Lido”.

Riguardo alle procedure, sono in corso di pubblicazione il bando di gara, il documento di gara unico europeo e la domanda di ammissione alla procedura ristretta che dovrà contenere le dichiarazioni di sussistenza dei requisiti amministrativi. “All’esito della verifica della sussistenza dei requisiti da parte dei soggetti che invieranno la richiesta di partecipazione – ha spiegato la Regione – saranno quindi trasmesse le lettere di invito e il capitolato tecnico”.

E’ bene ricordare che sulla Roma-Lido è in servizio una ridottissima flotta di treni (mediamente sei al giorno) con convogli rigenerati dalla Metro A e quindi con un’età di oltre venti anni e diversi milioni di km percorsi. Il risultato è nei continui disservizi consistenti in corse saltate, fermi imprevisti, rallentamenti sulla linea. Un primato di guasti che si traduce da anni nel Premio Caronte, l’amaro riconoscimento assegnato da Legambiente alla peggior linea di trasporto in Italia.

di Giulio Mancini

Mercoledì 21 febbraio 2018

da www.ilfaronline.it