AmbienteComune RomanataleRifiutiRoma

Alberi di natale raccolti da Ama e Carabinieri forestali

Già partita la 14° campagna, in collaborazione con assessorato alla Sostenibilità ambientale e il comando forestale dei Carabinieri.

Ama, Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale e Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri promuovono la raccolta straordinaria gratuita di alberi naturali di Natale.

Grazie all’iniziativa, giunta alla quattordicesima edizione, i romani hanno la possibilità di portare i loro abeti presso i Centri di Raccolta aziendali. I centri sono aperti tutti i giorni e dislocati in tutta la città. Lo comunica Ama in una nota. Tutti gli alberi raccolti saranno restituiti alla natura. Ama e i Carabinieri Forestali provvederanno a selezionare gli abeti e a verificare se vi siano alberi che possono essere trasportati e ripiantati. Essi saranno ripiantati presso la sede del Reparto Biodiversità di Roma in Arcinazzo Romano, nell’ex vivaio forestale “Fondazione Sir Walter Becker”. Gli abeti recuperati saranno utilizzati per iniziative di educazione ambientale destinate alle scolaresche.

Gli alberi non in condizione di essere ripiantati saranno invece condotti all’impianto di compostaggio Ama di Maccarese. Diventeranno compost, un ammendante naturale di qualità usato come concime.

Gli abeti di Natale artificiali invece sono realizzati con materiali che non è possibile riciclare. Devono quindi essere necessariamente smaltiti. Gli alberi sintetici di dimensioni ridotte (30-40 cm max) e senza luminarie possono essere gettati nei cassonetti riservati ai materiali non riciclabili. Gli abeti artificiali che superano i 40 cm di dimensione o che sono dotati di impianti luminosi vanno invece conferiti presso i Centri di Raccolta Ama. Per informazioni sull’iniziativa i cittadini possono consultare il sito www.amaroma.it o contattare il Numero Verde Ama 800867035, attivo dal lunedi’ al giovedi’ dalle 8 alle 17 e il venerdi’ dalle 8 alle 14.

da www.lacronacadiroma.it

Lunedì 7 gennaio 2019