News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Perderà un occhio l'anziano ferito da un agente al posto di blocco ad Ostia.
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Perderà un occhio l'anziano ferito da un agente al posto di blocco ad Ostia.

L'uomo di 71 anni non è in pericolo di vita ma è pieno di rabbia

Dopo una delicata operazione perderà l'occhio sinistro. Efisio Pilurzi, l'anziano rimasto ferito a Ostia dopo che un poliziotto ha sparato quando la sua Fiat 500 d'epoca avrebbe forzato un blocco stradale a seguito di investimento tra la via del Mare e via delle Gondole la sera del 12 novembre, parla dal letto del Policlinico Umberto I.
L'uomo di 71 anni non è in pericolo di vita ma è pieno di rabbia: "Farò causa. Ho frenato. L'occhio l'ho perso, mi è 'scoppiato', e i medici mi hanno detto che è irrecuperabile", dice in un video a La Repubblica.
Secondo le prime ricostruzioni all'incrocio tra via delle Gondole e via del Mare si era verificato un investimendo di un pedone. Mentre gli agenti erano sulla carreggiata a deviare il traffico, la Fiat 500 d'epoca ha cercato di imboccare la via del Mare, chiusa al traffico poco prima. L'anziano alla guida dell'auto, quindi, non si sarebbe fermato prontamente al posto di blocco. Poi gli spari.
I colpi hanno ha infranto il finestrino e l'anziano è rimasto ferito dalle schegge all'occhio sinistro, all'orecchio e a una mano. "Stavo guidando e andavo piano. Il tempo di fermarmi e quel poliziotto mi ha sbattuto la paletta sulla macchina e poi ha sparato", dice Pilurzi dal letto d'ospedale.
Racconta la sua versione della vicenda, non capisce il perché dell'uso della pistola, visto che con la sua 500 d'epoca, vecchia di 60 anni, sostiene, non avrebbe potuto correre.
Il suo corpo presenta altre ferite, anche sulla testa e sulla mano: "L'istinto mi ha portato a proteggermi con la mano, ecco perché mi hanno messo i punti anche qui", e indica altri cerotti.
Del caso si occupa ora la Squadra Mobile. Lo scenario ricostruito racconta che il poliziotto si è visto arrivare addosso la vettura e per paura di essere investito avrebbe quindi tirato fuori dalla fondina la pistola per poi esplodere due colpi contro l'auto. L'agente al momento non è indagato. La Polizia sta ascoltando diversi testimoni che hanno assistito all'incidente. Le indagini proseguono.

14 novembre 2016
da www.romatoday.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina