News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Superluna 14 novembre, dove e come vederla a Roma.
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Superluna 14 novembre, dove e come vederla a Roma.

A partire dalle 17.18 la luna sarà più grande e luminosa da 68 anni a questa parte

Oggi, Lunedi 14 Novembre, a partire dalle 17,18 potremo vedere la luna più grande e luminosa da 68 anni a questa parte.
La spiegazione del fatto che percepiamo la Luna più grande è che durante il moto di rivoluzione del pianeta intorno al Sole, la Luna compie un ellissi e il perigeo sarà il punto più vicino a noi.
Questo evento non è raro, ma l'eccezionalità di questa volta è che la luna apparirà un 14% più grande e un 30% più luminosa.
Per rivedere una Luna così dovremo attendere il 25 Novembre 2034.
In occasione del plenilunio al perigeo di Lunedi 14 novembre, l’Accademia delle Stelle (EUR (sulla Via Laurentina, angolo Via delle Montagne Rocciose) propone un’osservazione pubblica gratuita del nostro satellite: fra le 19.30 e le 21.00 potrete assistere al “super plenilunio” e osservare la Luna al telescopio. In più sara possibile fotografare la Luna con il vostro cellulare attraverso i telescopi messi a disposizione dall'accademia. Ingresso libero e gratuito. In caso di maltempo le osservazioni della Luna si svolgeranno martedì 15.
In alternativa, a Roma sicuramente i posti consigliati per ammirare la SuperLuna sono il Pincio, il Gianicolo e Monte Mario, sperando che il tempo sia clemente e che nuvole non offuschino questo evento affascinante!
Per chi non potesse uscire, sarà possibile seguire l'evento della Superluna del 14 Novembre collegandosi via internet al Virtual Telescope:
http://www.virtualtelescope.eu/webtv/

Oppure sul sito della Nasa
https://www.nasa.gov/feature/goddard/2016/novembers-spectacular-supermoon

O ancora potrete seguire la DIRETTA LIVE su Facebook e Youtube per guardare la Superluna DAL VIVO e dai TELESCOPI di Astronomitaly:
https://www.facebook.com/events/746770022146953/

Chiedi informazioni Stampa la pagina