News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Ladri in azione nelle scuole di Ostia e Dragoncello.
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Ladri in azione nelle scuole di Ostia e Dragoncello.

I malviventi si sono introdotti all’interno danneggiando e depredando le strutture

Ladri in azione nelle scuole di Ostia e Dragoncello, nell’entroterra lidense. Approfittando della chiusura delle strutture scolastiche nel week end i malviventi si sono introdotti all’interno per rubare, dopo aver forzato e danneggiato le porte di accesso.
Il furto all’istituto tecnico Ferdinando Magellano, che si trova in via Andrea da Garessio, a Dragoncello, è stato scoperto questa mattina quando i custodi si sono accorti che a finire nel mirino dei ladri erano stati i distributori di merende e bevande, scassinati per asportare le monete. Immediata alle 8.17 la chiamata al 113. Sul posto una volante del commissariato Lido di Ostia diretto dalla dottoressa Rossella Matarazzo.
Durante la notte tra domenica e lunedì è stato razziato anche l’asilo nido Cavalluccio marino in via Luigi Borsari, a Ostia levante, la strada che porta al Parco XXV Novembre, perpendicolare a viale del Lido e corso Regina Maria Pia. I ladri, dopo essere penetrati all’interno, hanno arraffato qualche oggetto e poi, dopo aver danneggiato alcune arredi, sono scappati. Anche in questo caso è intervenuta la polizia, chiamata alle 7.50 dal personale della scuola.
Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, invece, un probabile ladro è stato messo in fuga da una signora mentre stava scavalcando il muro di un villino a Dragona, nell’entroterra di Ostia. La donna, svegliata da alcuni rumori sospetti intorno all’una della notte, ha notato sullo schermo del sistema di videosorveglianza della propria abitazione in via Donato Bartolomeo un giovane con il cappuccio in testa, una felpa e delle scarpe da ginnastica che, dopo aver scavalcato il muro, si trovava nel giardino del vicino. La signora ha reagito subito, affacciandosi e urlando. Lo sconosciuto è fuggito. La donna, che ha chiamato le forze dell’ordine, ha pubblicato su Facebook il video che riprende la scena, giovane compreso, naturalmente.

Autore: Maria Grazia Stella
8 febbraio 2016
da www.ostiatv.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina