News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  King of the Kidz Italy: i risultati per l’accesso al mondiale
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

King of the Kidz Italy: i risultati per l’accesso al mondiale

Breakdance ad Ostia, un palcoscenico importante

Musica rigorosamente alta e movimenti a ritmo di breakdance per una marea di giovani e giovanissimi riuniti Sabato 16 gennaio al Teatro del lido di Ostia. L’evento è stato organizzato da Diana Quondamcarlo, Alessio Venditti e Giulio Sensi, per l’accesso all’Official King of the Kidz International, unico campionato mondiale di Breaking under 16 che si terrà a giugno in Olanda ad Amsterdam. I concorrenti divisi a coppie scendono in pista, la platea esplode, tutti scandiscono le acrobazie degli antagonisti mentre nei corridoi numerosi sono a scaldare i muscoli prima di scendere in campo. L’atmosfera è caldissima, abbracci e sorrisi mentre nell’aria si sentono i nomi più strani per chi non è dentro il circuito. I ragazzi si affrontato sul palco, si guardano con aria di sfida, ma appena finita la performance un caloroso abbraccio pone fine al momentaneo e sano agonismo sportivo. Una festa insomma oltre che una gara che ha visto partecipare questi otto finalisti: NOAH da Gorizia, LEO da Treviso, LELE dalla Calabria, BRAIN da Roma/Dragoncello, TOMMY FLOW da Spoleto, KAMAJI da Roma/Ostia, BAD MATTY da Milano, SAM WEL da Roma. La finale si è svolta tra TOMMY FLOW vs LEO.
Si è aggiudicato il primo posto Tommy Flow da Spoleto che in Olanda rappresentarà la nostra Nazione tra gli 8 bboys under16 più forti del mondo.

23 GENNAIO 2016

tratto da www.ostiaedintorni.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina