News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Pronto il piano di riqualificazione del litorale di Roma
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Pronto il piano di riqualificazione del litorale di Roma

La delibera n.3 è stata pubblicata on line sul portale del comune di Roma

Uno studio di fattibilità per il trasferimento degli attuali residenti dell'Idroscalo, lo spostamento della sede dei vigili, la ricognizione sulle spiagge, stabilimenti e chioschi da Ostia a Capocotta e progetti per il Canale dei Pescatori.
Sono questi alcuni dei punti del "Piano di riqualificazione complessivo del litorale di Roma" redatto dalla commissione straordinaria del X Municipio sotto la guida dal prefetto Domenico Vulpiani.
E' quanto si legge nella delibera n.3 pubblicata on line sul portale del comune di Roma.
Per quanto riguarda l'Idroscalo di Ostia il Piano prevede appunto l'attuazione di uno studio di fattibilità con "cronoprogramma per il trasferimento degli attuali residenti e la loro ricollocazione", per la riconversione dell'area a Parco fluviale.
Il trasferimento della caserma dei vigili di Ostia rientra nel masterplan delle priorità di pianificazione e progettazione. Attività che prevedono lo studio di fattibilità dell'adeguamento degli uffici municipali in largo Capelvenere ad Acilia per "collocarvi temporaneamente la sede della Polizia locale del X Gruppo Mare e definitivamente la sede del Giudice di Pace" e la "proposta di accordo di programma con la Regione Lazio per la ristrutturazione dell'ex scuola elementare Gil di proprietà regionale attualmente dismessa per collocarvi definitivamente tutti gli uffici della Polizia Locale" di Ostia.
Le priorità sul litorale riguarderanno "l'accertamento dello stato dei luoghi" delle 8 spiagge libere con servizi di Ostia, dei varchi di accesso a mare "progetti preliminare e definitivo per aprire i varchi per il libero accesso alla battigia e al mare eliminando l'attuale lungomuro", la concessione demaniale per la colonia dei bambini, chioschi, servizi e concessione demaniale delle spiagge libere di Castel Porziano, ricognizione tecnico amministrativa dei 71 stabilimenti balneari e dei 6 chioschi di Capocotta con concessioni demaniali marittime attualmente scadute.
Sul Porto Turistico di Roma si procederà alla "verifica dello stato di attuazione dell'accordo di programma avviato nel 2000 e tuttora operante".
Allo studio anche il completamento della ristrutturazione della Colonia Vittorio Emanuele III "finalizzata al trasferimento di tutti gli uffici municipali", la ristrutturazione delle banchine sulla foce del Canale dei Pescatori "con previsione del prolungamento verso il mare della banchina di destra per preservare la foce dall'insabbiamento" e la manutenzione straordinaria per la pulizia di circa 3,5 chilometri dell'alveo del Canale.
La Commissione inoltre conferisce mandato al direttore del X Municipio per provvedere alla formalizzazione di contratto in cui le attività elencate saranno articolate in varie fasi operative con priorità al Piano di riqualificazione del litorale, al Canale dei Pescatori, al rischio idrogeologico e alla ricollocazione della sede della Polizia Locale. Attività per cui, nella prima fase, i fondi impegnati nel bilancio 2015 saranno 150mila euro.

27 dicembre 2015

da www.ilquotidianodellitorale.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina