News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Ostia, liquami in mare: bagnanti arrabbiati. Controlli dell'Arpa
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Ostia, liquami in mare: bagnanti arrabbiati. Controlli dell'Arpa

Da inizio agosto il mare del litorale romano è sporco

Chiazze marroni ed un odore nauseabondo. Il mare di Ostia, da una settimana, è una latrina.
I bagnanti si lamentano e molti si interrogano sulle cause. A lanciare l'allarme, su Facebook, è Franco Petrini gestore dello stabilimento balneare La Pinetina- Nuova Pineta lamentandosi pubblicamente di una eccessiva quantità liquami in mare.
"Da cinque giorni arrivano ondate di cacca non in senso figurato, quella vera dono di depuratori mal funzionanti o di qualche canale fetido chissà. - scrive Petrini - In una città tutelata da commissari speciali, senatori badanti, magistrati sindaci, abbattitori di muri vari, dispiace che a nessuno venga voglia di discutere del problema".
I più coraggiosi che hanno osato fare il bagno in questi giorni, appena usciti dall'acqua, hanno lamentato prurito e, in alcuni casa, anche sfoghi cutanei.
L'Arpa e la Capitaneria di Roma sono comunque al lavoro per monitorare il fenomeno. Da un paio di giorni sono iniziati i prelievi delle acque e anche i depuratori di Ostia, e delle zone vicine, sono sotto la lente di ingrandimento per capire da dove arrivano i liquami. Pochi giorni fa una situazione simile era stata denunciata a Torvaianica.

11 agosto 2015
da www.romatoday.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina