News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Ostia, bagnino picchiato dal datore di lavoro: 40 giorni di prognosi
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Ostia, bagnino picchiato dal datore di lavoro: 40 giorni di prognosi

L’aggressione è avvenuta mercoledì pomeriggio in un noto stabilimento sul lungomare Amerigo Vespucci

Un ragazzo di 22 anni, assistente di spiaggia presso un noto stabilimento sul lungomare Amerigo Vespucci di Ostia, è stato picchiato con violenza, riportando delle lesioni al volto, tra cui un problema all’orbita oculare, per le quali è stato dimesso dai sanitari dell’ospedale Grassi, dopo essere stato medicato, con una prognosi di 40 giorni.
L’episodio è accaduto mercoledì 29 luglio, intorno alle 18. Secondo una prima ricostruzione, che gli inquirenti stanno verificando, il titolare dello stabilimento avrebbe convocato nell'ufficio della direzione il bagnino per contestargli delle mancanze nello svolgimento del suo lavoro. Ma la discussione avrebbe preso una brutta piega degenerando nell’aggressione da parte del datore di lavoro nei confronti del ragazzo. Soccorso dal 118 il 22enne, che non aveva sporto denuncia, è stato trasportato al Grassi. Sul posto, nel frattempo, è arrivata una volante del commissariato Lido di Ostia per ricostruire i fatti e ascoltare i testimoni. Adesso la polizia procede d’ufficio per lesioni gravi.

Autore: Maria Grazia Stella
31 luglio 2015
da www.ostiatv.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina