News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Litorale romano, oltre 300mila persone sulle spiagge
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Litorale romano, oltre 300mila persone sulle spiagge

Traffico in tilt su tutte le strade del mare e diversi episodi di sosta selvaggia

Complici le temperature africane anche questa domenica tutto esaurito sulle spiagge del litorale romano. Da Ostia a Fiumicino, da Castelporziano a Fregene spiagge affollatissime e sold out negli stabilimenti e nei ristoranti. Oltre 300mila i romani che hanno scelto di riposarsi e godere delle bellezze del mare di Roma. Traffico in tilt su tutte le strade del mare, soprattutto la Colombo dove nel tratto di Mezzocamino sono ancora in corso le operazioni di ricostruzione del guard rail distrutto dal camion dell'Ama che martedì scorso si è ribaltato. Invasi i parcheggi di Castelporziano dove anche questo fine settimana si sono verificati episodi di sosta selvaggia. Occupati dagli automobilisti indisciplinati‎ i passaggi per accedere alla piazzola dell'elisoccorso. Sulla via Litoranea e sul lungomare macchine parcheggiate anche in seconda o terza fila. A Fiumicino per contrastare il fenomeno la Polizia locale ha effettuato oltre duecento multe e rimosso oltre una ventina di automobili. Le zone piu' critiche, il Villaggio dei Pescatori, via Cattolica ed il lungomare a Fregene, le strade di Focene oltre al lungomare della Salute di Fiumicino. Ma l'attenzione, anche con pattuglie di vigili in borghese, si sta concentrando anche sul decoro urbano per cercare di prevenire o sanzionare il comportamento non corretto per il conferimento dei rifiuti, in particolare nelle zone di Fregene, Passoscuro ed Isola Sacra. Quattro persone sono state colte sul fatto e multate mentre ad ad una quinta si e' risaliti nella tracciabilita' aprendo il sacchetto dei rifiuti.
Sempre vigili gli uomini della Capitaneria di Porto che soprattutto nel weekend devono fare i conti con i malori dei bagnanti.
Ieri pomeriggio è stata recuperata una coppia di velisti italiani che sono finiti in acqua a causa del ribaltamento dell’hobie cat, un piccolo catamarano, a bordo del quale si trovavano a circa 3 chilometri a largo di Capocotta. Venerdì mattina invece una donna di 71 anni è morta a seguito di un malore avuto mentre si trovava in spiaggia a Fregene. A quanto si apprende la 71enne stava camminando sulla spiaggia del chiosco Onda Anomala quando si è accasciata a terra. Immediato l'intervento del bagnino che ha tentato di rianimarla anche con l'utilizzo del defibrillatore. La donna è stata trasportata all'Aurelia Hospital. Inutili i soccorsi, per la donna non c'è stato nulla da fare.

13 luglio 2015
da www.ostiatv.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina