News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  raquo; News  »  Casal Palocco, aggressione al liceo Democrito
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Casal Palocco, aggressione al liceo Democrito

Il coordinamento degli Studenti del X municipio denuncia un'aggressione di matrice fascista

In un comunicato stampa a firma del Coordinamento degli Studenti del X Municipio di Roma, è stata denunciata un'aggressione di matrice fascista ai danni degli studenti del liceo Democrito di Casalpalocco. La presunta aggressione sarebbe avvenuta per mano di alcuni militanti di Blocco Studentesco. Opposta la versione dei ragazzi della giovanile di CasaPound.
"Siamo decisamente amareggiati nel dover raccontare episodi come quello accaduto oggi al Liceo Democrito in zona Casalpalocco. Stamattina, nell'ora dell'ingresso degli studenti nel plesso scolastico, un esiguo gruppo di ragazzi, esponenti del Blocco studentesco, dopo aver fatto volantinaggio nella giornata di ieri davanti l'istituto stesso pubblicizzando il proprio 'partito', ha pensato bene di aggredire gli studenti del Liceo Democrito che avevano espresso il loro dissenso contro le ideologie incostituzionali espresse da questi individui - prosegue il comunicato - Ci teniamo a chiarire che l'aggressione avvenuta stamane è stata con tutta probabilità preventivata in quanto gli autori del gesto erano muniti di caschi e non hanno tentato alcun dialogo civile. Tale probabilità è confermata anche da insulti e minacce che già da tempo erano all'ordine del giorno. Ci teniamo a ricordare che l'attività politica del Coordinamento degli Studenti del X municipio si basa su sani principi sociali e civili e dunque si schiera contro ogni tipo di fascismo e di violenza (fisica e verbale)".
Versione discordante quella di Blocco Studentesco del litorale romano: "Questa mattina tre studenti del Blocco Studentesco sono stati aggrediti da alcuni appartenenti dei collettivi antifascisti mentre distribuivano volantini agli studenti sulle proposte del movimento all'ingresso della succursale dell'istituto Democrito di Casalpalocco, nel X Municipio di Roma - la nota prosegue - I ragazzi si sono difesi riportando lievi ferite mentre gli aggressori sono stati allontanati dagli studenti che hanno assistito alla scena. Riteniamo farneticanti le dichiarazioni diffuse a mezzo stampa dai collettivi antifascisti che come al solito provano a ribaltare la realtà e continueremo la nostra attività all'interno delle scuole del territorio senza farci intimorire da chi fomenta odio politico e vorrebbe chiuderci la bocca".
"Esprimo la mia solidarietà agli studenti del liceo scientifico “Democrito” di Casalpalocco e la più ferma condanna per l'aggressione subita da parte di un gruppo di “Blocco Studentesco”. A poche settimane dai festeggiamenti per il 70 anniversario della Liberazione, è vergognoso e molto preoccupante che dei ragazzi inneggino al nazifascismo. Quello del nazifascismo è stato per il nostro Paese - e per tutta l'Europa - il periodo più buio, in cui sono state perseguitate e sterminate milioni di persone solo perché deboli, diverse o appartenenti a un'altra religione. Dobbiamo vigilare affinché prevalgano e vengano portati avanti i valori di libertà, solidarietà ed uguaglianza per i quali i nostri partigiani hanno combattuto e sono morti. Il liceo “Democrito” da anni è in prima fila nella lotta contro le discriminazioni e le violenze: invito pertanto la Dirigente scolastica, i docenti e gli studenti stessi a continuare nel loro impegno, perché non bisogna mai dimenticare." Ha aggiunto l'ex-consigliere del X Municipio Monica Schneider.

Autore: Marco Claudio Fusco
8 maggio 2015
da www.ostiatv.it

Chiedi informazioni Stampa la pagina