News

Leggile tutte
Ti trovi in: Home  »  Territorio  »  CasalPalocco
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

CasalPalocco

Il quartiere conta 31.193 abitanti con una superficie di 20,3221 km² e il suo territorio rientra nel XIII Municipio ed è ubicato tra la via Cristoforo Colombo, a sud e via dei Pescatori, a nord.L'origine del nome di Casal Palocco risale probabilmente al proprietario della tenuta di Fusano nel 1405, un tal "Lorenzo Palocchi". Inoltre in una piantina del 1557 ritroviamo un casale rustico denominato "Paludus Locus".
A oggi il quartiere conta numerosissime strutture, il Centro Commerciale "Le Terrazze", vero e proprio cuore di Casal Palocco, la Polisportiva Palocco, il Drive In, 23 campi da tennis, 7 piscine, palestre, campi da calcio, calcetto, pallavolo e basket e una pista ciclabile di 7 Km ubicata nell'anello di Via Alessandro Magno e Viale Gorgia di Leontini. Una nuova pista è stata anche aperta lungo la Via Cristoforo Colombo.
Casal Palocco è comunemente considerato quartiere residenziale ed insieme ad altri quartieri rinomati di Roma quali Parioli, Prati ed Olgiata è ritenuto uno dei quartieri-bene di Roma.

A motivo della sua collocazione e conformazione, un centro tranquillo e verde a pochi passi dal caos di Roma, è spesso quartiere di residenza di numerosi vip o calciatori, della capitale e non. Dagli anni 60\70 è stata scelto da comandanti ed assistenti di volo, attori italiani e stranieri, uomini e donne di spettacolo.

Tra i più conosciuti citiamo i cantanti Catherine Spaak e Claudio Villa, l'attrice Milly Carlucci), Milly e Gabriella Carlucci, la conduttrice Licia Colò ed i calciatori della Roma Daniele De Rossi, Marco Cassetti, Rodrigo Taddei, Del Vecchio ed i genitori di Totti.

Specialmente negli anni'80, nel clou della sua "notorietà", Casal Palocco è stata spesso oggetto di riprese cinematografiche, perlopiù effettuate all'interno del suo rinomato "Centro Commerciale Le Terrazze", definito frequentemente uno dei "luoghi comuni" del cinema italiano.

Il quartiere viene ideato prima dell'inizio della seconda guerra mondiale, negli anni 30\40. Il fascismo aveva intenzione di creare una zona residenziale nella parte sud della Capitale. Le prime costruzioni, abbastanza isolate, furono in effetti di indubbio pregio, orientate più alla vivibilità che all'ostentazione.

Da quel momento in poi l'edificazione di Casal Palocco fu opera della Società Generale Immobiliare, che tracciò un piano a lungo termine di 10 anni per la costruzione di un intero quartiere, autonomo rispetto al contesto ed al canone cittadino dell'epoca. Per la prima volta un ente privato realizzava un progetto urbanistico di questo tipo, con dedicate aree verdi, abitative e commerciali, nonché curato nei minimi dettagli sia nelle dimensioni che nelle distanze e proporzioni.

L'ispirazione non fu scevra da spunti presi da progetti esteri. Nei primi anni '50 infatti un gruppo di ricerca venne incaricato dalla S.G.I. al fine di studiare in varie zone del mondo, quali Inghilterra, Giappone ed America, modelli urbani e progetti urbanistici da rimodellare ed applicare al quartiere verde di Casal Palocco, un quartiere vivibile a misura d'uomo, che sarebbe poi stato gradualmente arricchito di centri commerciali, sportivi, parchi.

Link di approfondimento:

"LE TERRAZZE" e il Cinema

Consorzio di Casal Palocco

Tutte le notizie sul quartiere

Fonte:

Litorale online

Chiedi informazioni Stampa la pagina